• 06 31059164   info@fisio2g.it
  • Via Costantino, 55 - 00145 Roma
  • Lun-Ven 10:00-20:00

Terapia cranioscarale

Il cranio è formato da diverse ossa unite fra loro che, al contrario di come si possa pensare, hanno una certa mobilità. Infatti a livello craniale si possono percepire degli impulsi ritmici che vanno poi a propagarsi, grazie al Liquido Cefalorachidiano, anche all’interno del canale midollare fino all’osso sacro. Inoltre le strutture che si agganciano alle ossa del cranio, in particolare all’occipite, si continuano all’interno del canale midollare, lungo la colonna vertebrale, mettendo in comunicazione meccanica diretta il cranio con l’osso sacro e quindi il bacino

Il terapista, grazie all’ascolto manuale di questo ritmo, può valutare la presenza di limitazioni o problematiche sulle quali intervenire. Gli interventi saranno sempre dolci e leggeri, cercando di ristabilire l’equilibrio e l’armonia di queste strutture.

La terapia craniosacrale è una terapia manuale dolce e non invasiva che facilita l’autoguarigione del corpo.

Ovviamente piu’ il paziente è giovane e maggiori saranno i risultati ottenibili, infatti la massima espressione di tale metodica si ha con i neonati, anche se fino ai  tre anni si possono ottenere ottimi risultati anche a livello strutturale.

Il neonato, impegnando il canale del parto spesso presenta asimmetrie del cranio. Spesso sono fisiologiche e si riducono spontaneamente, ma alle volte sarebbe ottimale intervenire manualmente andando a correggere asimmetrie che  possono provocare disfunzione ad esempio a livello delle vie aeree, degli occhi o ai muscoli del collo