• 06 31059164   info@fisio2g.it
  • Via Costantino, 55 - 00145 Roma
  • Lun-Ven 10:00-20:00

Elettroterapia

Utilizzando corrente continua (corrente Galvanica) si possono sfruttare anche le proprietà di determinati farmaci che vengono veicolati, attraverso la corrente stessa, nella zona da trattare (Ionoforesi).

In caso di utilizzo di corrente variabile ci sono sia quelle eccitomotorie che con effetto antalgico (correnti diadinamiche e TENS).

  • Le correnti eccitomotorie sono utilizzate al fine di stimolare o potenziare il muscolo innervato per ridurne l’ipotrofia o a mantenere il trofismo muscolare ed è particolarmente indicata per garantire il rinforzo a seguito di traumi o interventi chirurgici.
  • Le correnti diadinamiche sono indicate per i casi di tendinite (al gomito, polso, spalle, ginocchio e caviglia), postumi dolorosi e traumi articolari, artropatie acute e croniche e algie muscolari.
  • Le TENS (Transcutaneous Electrical Nerve Stimulation) ossia elettrostimolazione nervosa transcutanea, sono usate per il trattamento dei disturbi muscolo-scheletrici. Si basa sull’applicazione, per mezzo di elettrodi, di correnti appropriate i cui microimpulsi eccitano solo le fibre nervose della sensibilità tattile situate sotto la pelle. Ha un effetto antalgico attraverso la stimolazione selettiva dei nervi periferici da parte di impulsi elettrici. Questa terapia è indicata in numerose patologie come nei dolori radicolari (rachialgie, sciatalgie e cruralgie), nelle nevralgie post-erpetiche, nell’artrite reumatoide, nell’artralgie.